Penale

È reato il vaffa al vicino che si lamenta per il rumore

di Patrizia Maciocchi

Non si può dire «vaffa...» al vicino di casa che si lamenta per il rumore. La Cassazione è costretta ancora ad occuparsi delle parolacce e, in particolare, di una molto in voga. Tanto utilizzata da indurre il ricorrente a citare i precedenti in cui proprio la Suprema corte l'aveva "sdoganata", proprio in virtù dell'uso comune. Ma i giudici ricordano che più delle parole pesa il contesto nel quale sono pronunciate. Per la Suprema corte (sentenza 35669 ) c'è "vaffa" ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?