Penale

Sì all'appello se il reato prevede la detenzione

di Enrico Bronzo

La Corte di cassazione, con sentenza la 34253/14, depositata ieri, ha chiarito che «il limite dell'appellabilità delle sentenze di condanna previsto dall'articolo 593 (casi di appello, ndr), comma 3, del codice di procedura penale deve intendersi riferito alle sentenze emesse in relazione alle contravvenzioni di minore gravità, punite con la sola pena pecuniaria o con pena alternativa. In quest'ultimo caso, qualora sia stata in concreto applicata la sola pena dell'ammenda». La sentenza prende spunto da una vicenda che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?