Penale

La sostituzione della delibera condominiale non salva l'amministratore

a cura della Redazione Norme

La sostituzione di una delibera condominiale, la cui esecutività è stata sospesa dal giudice, con una nuova delibera valida non salva l'amministratore dalla colpa di aver violato la sospensione dei lavori disposta dal magistrato e lo espone al risarcimento del danno nei confronti dei condomini dissenzienti. Lo ha stabilito la sesta sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n.33227 depositata ieri. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?