Penale

Notifica al vecchio difensore, la conoscenza non si presume più

Francesco Machina Grifeo

La notifica di un provvedimento al domicilio eletto presso il difensore non fa presumere che l'imputato ne sia venuto a conoscenza se il legale ha rinunciato al mandato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 32257/2014 , accogliendo il ricorso di un uomo, condannato per violenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire la proprie generalità, contro la sentenza del tribunale di Busto Arsizio che aveva respinto la sua richiesta di rimessione in termini per proporre ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?