Penale

La sentenza della Consulta sulla droga non comporta la scarcerazione se la custodia cautelare precedente è scaduta

di Giovanni Negri

Le Sezioni unite escludono l'applicazione «retroattiva» dei nuovi termini massimi di custodia cautelare per i reati in materia di droga. L'informazione provvisoria del 17 luglio scorso esclude conseguenze «ora per allora» della sentenza della Corte costituzionale n. 32 del 2014 con la quale è stata dichiarata l'illegittimità di alcune disposizioni del Testo unico contro le droghe, facendo rivivere, nei fatti prima e per legge poi, la distinzione tra sostanze leggere e pesanti. Le motivazioni saranno note tra qualche ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?