Penale

La revoca del domicilio non «annulla» il processo

di Alessandro Galimberti

La revoca dell'elezione di domicilio presso il proprio difensore di fiducia non è sufficiente a determinare una nullità assoluta per la mancata notifica all'imputato stesso. La Sesta penale della Cassazione (sentenza 29677/14, depositata ieri) ha annullato una decisione della Corte d'appello di Genova, che aveva a sua volta annullato le condanne a due imputati di corruzione, ritenendo assorbenti i rilievi sulle modalità di notifica della fissazione dell'udienza di secondo grado. Un imputato aveva infatti, nelle more ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?