Penale

Non è impugnabile l'assoluzione per insufficienza di prove

Fonte: Guida al Diritto L'assoluzione per insufficienza di prove non ammette impugnazione in quanto manca «il requisito dell'interesse» immanente ad ogni gravame e tendente all'eliminazione della lesione di un diritto. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 23485/2014, respingendo il ricorso di un uomo assolto dal reato di violenza sessuale ex articolo 530 comma 2 del Cpp che chiedeva venisse pronuncia «l'assoluzione con formula piena». Il ragionamento della Corte ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?