Penale

Droga, per la diminuzione di pena da «lieve entità» non serve un nuovo processo

Alessandro Galimberti

Non servirà un nuovo processo alle migliaia di detenuti per fatti di «lieve entità» per ottenere la riduzione di pena e la contestuale scarcerazione, sempre se non ci siano altre pendenze o cause ostative che la impediscano. La decisione delle Sezioni Unite della Cassazione, anticipata dallaInformazione provvisoria 12 di ieri, confina il procedimento tra gli «incidenti di esecuzione», attribuendo la competenza a decidere la nuova entità della condanna al giudice di merito (tribunale o corte d'appello) che ha chiuso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?