Penale

Depositare in copia i libri contabilinon evita la bancarotta fraudolenta

Andrea Alberto Moramarco

Fonte: Guida al Diritto Ai fini della configurabilità del delitto di bancarotta fraudolenta documentale, il deposito in copia nella procedura fallimentare delle scritture contabili non è sufficiente ad evitare l'addebito di sottrazione. Lo ha affermato la Cassazione con la sentenza 11796/2014. La vicenda - Il caso riguardava un procedimento per bancarotta fraudolenta documentale nei confronti del liquidatore di una Srl dichiarata fallita, il quale era stato condannato in primo e secondo grado per aver ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?