Penale

Più spazio all'arresto e alla reclusione presso il domicilio

Fabio Fiorentin

Fonte: Il Sole 24 Ore del lunedì Si preparano due nuove pene detentive non carcerarie: la reclusione e l'arresto domiciliari, da espiare presso l'abitazione del condannato o un altro luogo pubblico o privato di cura, assistenza e accoglienza. A prevederle è il Ddl approvato dal Parlamento il 2 aprile, che delega il Governo ad adottare – entro otto mesi dall'entrata in vigore della legge – uno o più Dlgs per riformare il sistema delle pene. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?