Penale

Falso in atto pubblico per il notaio con la procura di un cliente in stato vegetativo

Patrizia Maciocchi

Fonte: Guida al Diritto Falso in atto pubblico per il notaio che mente sulla volontà del cliente in stato vegetativo. Per il professionista esclusa anche l'attenuante per la fedina penale pulita: essere incensurato è il minimo che si possa richiedere a un pubblico ufficiale.Con la sentenza 4033 , depositata ieri, la Cassazione respinge il ricorso di un notaio contro la sentenza di condanna che la Corte d'Appello gli aveva inflitto. Nel mirino dei giudici di merito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?