Penale

Dare la «mazzetta» è induzione

Antonio Iorio

Il commercialista che consegna ai funzionari dell'agenzia delle Entrate, su sollecitazione di questi, una somma di denaro per addolcire un controllo fiscale non concorre nel reato di concussione ma nella nuova e meno grave condotta penale di indebita induzione a dare o promettere utilità. Questo perché i funzionari avevano prospettato all'imprenditore un danno in sé lecito che sarebbe conseguito all'accertamento delle irregolarità fiscali effettivamente sussistenti e quindi non vi era stata alcuna costrizione.A fornire questa interessante interpretazione è la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?