Parlamento e giustizia

Prevenzione italiana e pugno duro tedesco

di Marisa Marraffino

Il 30 giugno scorso il parlamento tedesco ha approvato una legge che impegna i provider ad adottare dei modelli di compliance per ridurre i casi di hate speech on line e di diffamazione in genere. Il caso Germania L’inadempimento di questi doveri può essere multato - per le persone giuridiche – con sanzioni fino a 50 milioni di euro. Tra le nuove prescrizioni, in vigore dal prossimo ottobre, c’è anche l’obbligo dei social network di presentare rapporto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?