Parlamento e giustizia

Omicidio stradale, la procedibilità d’ufficio perde pezzi

di Guido Camera

La legge sull’omicidio stradalefa una parziale retromarcia dopo appena un anno dalla sua entrata in vigore: uno dei suoi punti più qualificanti, cioè la procedibilità d’ufficio per il reato di lesioni personali stradali gravi e gravissime, sarà smantellato, salvo che nei casi più gravi. Lo prevede la riforma del processo penale votata dal Senato (si veda Il Sole 24 Ore del 17 marzo). Probabilmente l’intento del legislatore è di decongestionare le Procure. Ma il risultato finale delle modifiche ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?