Parlamento e giustizia

Legge elettorale, la Corte costituzionale boccia il ballottaggio e salva il premio di maggioranza

di Donatella Stasio

Via il ballottaggio e via la possibilità per i capilista bloccati pluricandidati di scegliersi discrezionalmente il collegio di elezione. La Corte costituzionale consegna al Parlamento una legge elettorale della Camera tendenzialmente proporzionale, con premio di maggioranza solo alla lista che superi il 40%, e con i capilista bloccati destinati al collegio di elezione sorteggiato tra tutti quelli in cui si sono candidati. È questa la «normativa di risulta» dell’incostituzionalità dell’Italicum dichiarata ieri dalla Consulta dopo sei ore di camera ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?