Parlamento e giustizia

Confronto Orlando-Csm, avanti sull’iter delle riforme

di Vittorio Nuti

La «collaborazione istituzionale, piena e senza riserve, nel rigoroso rispetto della reciproca autonomia» è la «condizione essenziale per affrontare le sfide riformiste da tempo in atto». A registrare il ritorno del sereno nei rapporti tra Governo e Consiglio superiore della magistratura, dopo gli scontri recenti, è il vicepresidente Giovanni Legnini, aprendo ieri il plenum chiamato a esprimersi sulle relazioni delle commissioni ministeriali, guidate da Michele Vietti e Luigi Scotti, sul progetto di riforma dell’ordinamento giudiziario e dello stesso Csm. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?