Parlamento e giustizia

Xxxx

di Giovanni Negri

Aumento delle competenze. Precisazione dello status. Ridefinizione delle indennità e del periodo di permanenza in servizio. Sono questi i cardini della legge delega di riforma della magistratura onoraria, approvata ieri mattina in prima lettura dal Senato. Una riforma, puntualizza il relatore Giuseppe Luigi Cucca (Pd), che va nel segno della conferma del carattere onorario e non esclusivo della funzione di magistrato onorario, «visto che, a Costituzione vigente, non è possibile un’assimilazione della magistratura onoraria a quella togata». Sul ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?