Parlamento e giustizia

Raddoppio dei termini: il riordino si combina con regole transitorie ad hoc

di Laura Ambrosi

Per il raddoppio dei termini occorrerà inviare la notizia di reato prima dell’ordinaria scadenza del termine di accertamento. Per il passato, invece, è necessario non solo che il Pvc sia stato redatto prima dell’entrata in vigore del decreto, ma anche che l’Ufficio notifichi il relativo atto impositivo entro il prossimo 31 dicembre. Il Dlgs n. 128/2015, recante le disposizioni sulla certezza del diritto nei rapporti con il contribuente, in attuazione della Legge delega, regolamenta il raddoppio dei termini di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?