Parlamento e giustizia

La scorciatoia di pene più alte per allungare la prescrizione

di Donatella Stasio

«Un fatto storico», «un’inversione di tendenza, sia pure da migliorare», «un primo passo»: così, Pd, centristi e Lega, commentavano l’approvazione della legge Severino, il 30 ottobre del 2012 (460 sì, 76 no, 13 astensioni). E così, con parole e toni analoghi, dopo due anni e sette mesi è stata commentata ieri l’approvazione della legge Grasso (280 sì, 53 no, 11 astenuti). Valga per tutti il tweet del ministro Orlando: «Da oggi l’Italia è più forte». Un’enfasi giustificata soprattutto per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?