Parlamento e giustizia

«Condanna» per l’offesa tenue con dubbi di costituzionalità

di Caterina Malavenda

Sembrano tutti soddisfatti del decreto legislativo con cui il Consiglio dei ministri ha dato applicazione alla legge delega n. 67/2014, nella parte che prevede la non punibilità di condotte, sanzionate con la sola pena pecuniaria o con la pena detentiva, non superiore nel massimo a cinque anni, quando l’offesa risulti particolarmente tenue e il comportamento non risulti abituale, ciò senza alcun pregiudizio per l’azione risarcitoria della persona offesa. Eppure, nell’attuare la delega e nel tutelare giustamente ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?