Tributario

Tasse, esonero per gli «atti direttamente conseguenti» ai trasferimenti immobiliari

Angelo Busani

La riforma della tassazione dei trasferimenti immobiliari a titolo oneroso disposta dall'articolo 10, decreto legislativo 23/2011 , prevede che quando si applicano le nuove aliquote dell'imposta di registro (il 2, il 9 o il 12%, a seconda dei casi), «tutti gli atti e le formalità direttamente conseguenti posti in essere per effettuare gli adempimenti presso il catasto ed i registri immobiliari sono esenti dall'imposta di bollo, dai tributi speciali catastali e dalle tasse ipotecarie». Si tratta dunque di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?