Edifici strumentali rurali anche senza contribuzione

LA DOMANDA Mi sto occupando di due casi (distinti) di coltivatori diretti, per i quali ho censito dei fabbricati strumentali con la categoria D/10. In entrambi i casi sono stati prodotti, in allegato alla pratica Docfa (Documenti catasto fabbricati), gli allegati a, b e c(in riferimento al decreto del ministero dell'Economia e delle finanze del 26 luglio 2012, e alla circolare 2, del 7 agosto 2012, dell'agenzia del Territorio) attestanti il possesso dei requisiti di ruralità, con riferimento all'articolo 9, comma 3, del Dl 557/1993.Ora i coltivatori intendono cessare il pagamento dei contributi, mantenendo la partita Iva e buona parte dei terreni. Nonostante la cessazione della corresponsione contributiva, tali immobili possono mantenere la categoria D/10 (proseguendo il loro uso a prevalenza agricola), pur venendo a mancare uno dei requisiti di legge?




Andrea FILIPPI - MONDOV

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?