Aspettativa non retribuita: concessione extra ccnl

LA DOMANDA La domanda riguarda la questione dell'aspettativa non retribuita. Il Ccnl degli studi professionali-Confprofessioni (Consilp) non prevede l'applicazione dell'istituto dell'aspettativa per cause diverse da "tossicodipendenza, dipendenza da alcool, malattia".Un dipendente chiede di fruire un periodo di aspettativa non retribuita "per motivi personali" diversi da quelli indicati nel Ccnl. Il datore di lavoro può concederla lo stesso, considerandola un trattamento di miglior favore nei confronti del dipendente? Occorre effettuare qualche comunicazione al Centro per l'impiego o ad altro istituto/ente?




P. D. - VEDELAGO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?