Unanimità dei proprietari per alienare beni comuni

LA DOMANDA In un condominio insiste una unità abitativa (ex alloggio del custode) di proprietà condominiale, che è data in affitto a terzi con contratto stagionale durante l'estate. Il ricavato è evidenziato nel conto spese condominiali. Un condomino avanza richiesta di acquistare l'appartamento per ampliare il proprio negozio (con cambio di destinazione d'uso, quindi).Almeno cinque condòmini, rappresentanti circa 150 millesimi di proprietà, si oppongono. Possono, questi ultimi, impedire la cessione del bene? Eventualmente quali maggioranze sono necessarie, nel caso di specie, per impedire il trasferimento della proprietà condominiale? Inoltre, tutti i condomini - anche i dissenzienti - devono firmare l'eventuale atto notarile?




C. Z. - BIBIONE

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?