Lo stop a chi si appropria di una parte comune

LA DOMANDA Un condomino, senza che un'assemblea regolarmente convocata si sia espressa in proposito, ha di fatto proceduto al "cambio di destinazione d'uso" di una parte comune, innalzando una parete in cartongesso, installando una porta e usando il locale così ricavato come deposito di biciclette e altro materiale. Sembra che nemmeno l'amministratore fosse informato. Come si può agire in questo caso?




V. P. - MILANO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?