Senza rinnovo decade la servitù temporanea

LA DOMANDA Il nostro condominio soggiace a servitù verso il Comune per manutenzione e cura di un parchetto, con obblighi traslati ai singoli acquirenti al rogito e gravanti per cinque anni dall'approntamento del parchetto stesso. Il periodo quinquennale è richiamato nel rogito e dal regolamento allegato, nulla dicendo sul rinnovo. Nel caso descritto, la servitù decade automaticamente?In caso di rinnovo, occorre il consenso della totalità dei condòmini (stante la mancanza di accenni al rinnovo nei rogiti e regolamenti allegati)? In caso di rinnovo paziale, con modalità meno impegnative per il condominio, quale maggioranza occorre?




A. C. - MILANO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?