Le porzioni di tetto e la responsabilità civile

LA DOMANDA In un condominio costituito da sette unità, alcune, accostate su un lato, hanno il tetto in comune. I tetti rientrano nella proprietà comune, secondo il Codice civile, ma in una recente assemblea si è deciso di affidare i costi della manutenzione ai singoli proprietari. Il problema che mi pongo è il seguente: se la proprietà rimane del condominio, la responsabilità civile, nel caso, ad esempio, della caduta accidentale di una tegola, è riconducibile all'intero condominio, e risolvibile con un'assicurazione condominiale, o ricade sul singolo proprietario della "fetta" abitativa ed è il singolo che deve rispondere della corretta e costante manutenzione? E se la responsabilità civile è legata alla manutenzione, il singolo condomino, anche senza il consenso dell'assemblea, può installare linea vita e altri interventi necessari per le opere di manutenzione?




M. C. - GUSSAGO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?