Limiti all'apertura della partita iva

LA DOMANDA Sono un lavoratore dipendente, a tempo indeterminato, di una società strumentale a completa partecipazione pubblica, "in house", affidataria di servizi diretti. Come Ccnl (contratto colletivo nazionale di lavoro) abbiamo da sempre quello di Federgasacqua. Io sarei intenzionato ad aprire una partita Iva con il regime dei minimi. Il lavoro che andrò a svolgere è completamente svincolato da quello che faccio come lavoratore dipendente, in quanto la società per cui lavoro opera soltanto con propri soci, che sono tutti pubbliche amministrazioni. Posso aprire partita Iva o devo sottostare alle regole fissate per i dipendenti pubblici?




Cristiano SPONTON - ADRIA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?