Vizi costruttivi contestabili entro 10 anni

LA DOMANDA Sono proprietario di un appartamento al primo piano di uno stabile (composto da 12 abitazioni su due vie). Da qualche giorno abbiamo scoperto (in seguito a infiltrazioni di acqua) che la colonna montante di un lato dello stabile (sei appartamenti) termina orizzontalmente sotto il pavimento del mio bagno principale. Ora, scoperto il difetto di costruzione, pur essendo trascorsi ben 20 anni dalla costruzione e dall'acquisto dell'immobile (marzo 1994), ed essendo impossibile pensare di sistemare il guasto senza deviare verticalmente il prosieguo della colonna montante (ragion per cui ci sarà un enorme esborso di denaro per la sistemazione), è possibile citare in causa il costruttore dell'immobile? E le spese per la sistemazione dell'impianto sono a carico di tutti i condòmini o solo dei fruitori, o possibili fruitori, di quella colonna montante?




Andrea DINICOLAMARIA - GRAVINA IN PUGLIA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?