Decisiva la nomina effettuata dall'assemblea

LA DOMANDA In una recente riunione condominiale era posto all'ordine del giorno un punto che riporto testualmente: " Eventuale conferma in carica attuale amministratore o nomina sostituto".L'assemblea, dopo avere sfiduciato l'amministratore in carica, ha discusso della nomina del successore. Sono state avanzate due candidature:- la prima, presentata da un gruppo di condòmini, che avevano preventivamente individuato il nuovo professionista in occasione di una riunione informale, tenutasi alcuni giorni prima dell'assemblea, accompagnata da un curriculum e da una proposta economica, con l'intervento in assemblea del candidato per presentarlo al resto dei condòmini;- la seconda avanzata da me, indicando solo il nome del possibile candidato. La mia proposta, sebbene verbalizzata, non è stata messa ai voti, perché il presidente non l'ha ritenuta formulata in maniera completa. L'assemblea ha accettato la prima proposta. Posso chiedere l'annullamento della delibera? Come e perché?




A. S. - ROMA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?