Villette a schiera e regole sui confini

LA DOMANDA Sono proprietario di una casa a schiera di 2 piani fuori terra. La casa prende luce, da un lato dalla via pubblica, e dal lato opposto da un cortile contiguo. Un muretto di 1,50 metri divide il mio cortile da quello del mio confinante, proprietario di altra casa a schiera di 3 piani. Questi ha ampliato il suo fabbricato allungandolo di 4 metri da un lato, realizzando, così, nel suo cortile, un terrazzo di circa 30 mq. Per fare ciò ha costruito, in aderenza al muretto divisorio dei cortili, un muro portante di 4 metri di profondità per 8 di altezza. Tale ampliamento è rispettoso della normativa urbanistico-edilizia e di quella sui confini? In particolare, per realizzare il muro alto 8 metri non doveva tenersi ad almeno 3 metri dal muretto che separa il mio cortile dal suo? Che fare in presenza di eventuali abusi?




L. M. - SOMMA LOMBARDO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?