Separazione, l'assegno aumenta se l'ex si ammala

LA DOMANDA Mia suocera, di 72 anni, è separata da 18 anni e percepisce un assegno dal marito di 400 euro. In più, le è stata assegnata la casa famigliare. Il figlio e la figlia, mia moglie, al momento della separazione, erano già indipendenti, per cui non sono entrati nella valutazione dell'assegno. Tra l'altro, a mia suocera non è mai stato corrisposto l'adeguamento Istat, previsto nella sentenza di separazione. Ora, a seguito di malattia invalidante, si prospetta la necessità di sostenere spese molto superiori all'assegno attualmente corrisposto dal marito. Come si ripartisce ora, tra marito e figli, l'obbligo di mantenimento, con le maggiori spese che si rendono necessarie?




S. L. - SPINEA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?