Due residenze e due tv: pagano entrambi i coniugi

LA DOMANDA Faccio riferimento alla risposta al quesito 224, pubblicato dall'Esperto risponde del 21 gennaio 2013, dal titolo " L'obbligo del canone Rai è legato alla residenza".Nell'ultimo paragrafo si dice che, in caso di comproprietà, non sussisterebbe l'obbligo del canone quale abitazione secondaria del coniuge abbonato. Io sono in questa situazione, ma la gestione abbonamenti della Rai - cui avevo allegato la risposta in questione - sostiene che, se la residenza è diversa e se nell'appartamento esiste un apparecchio, l'imposta è dovuta indipendentemente dalla proprietà o meno della casa o del televisore. Qual è il parere dell'esperto?




E. S. - ROMA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?