Limiti all'apertura di una porta sulla facciata

LA DOMANDA Nel 1980 ho acquistato un appartamento in un condominio composto da 16 appartamentie da un locale seminterrato di 575 metri quadrati, composto da 14 box e due cantine. I condòmini non hanno mai voluto intraprendere azioni legali per definire i millesimi del locale seminterrato. Nel 2006 ho intrapreso una vertenza legale, da solo, per la definizione dei millesimi del locale seminterrato, rimasta senza esito. Recentemente l'amministratore ha convocato l'assemblea mettendo all'ordine del giorno la richiesta, da parte dei proprietari dei box, di aprire un porta sulla facciata principale, per avere la seconda uscita di sicurezza. Questi soggetto possono eseguire l'apertura di una porta non avendo i millesimi?




Luciano TRINCIA - ALBANO LAZIALE

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?