Coop libere, il condominio si forma al frazionamento

LA DOMANDA In una cooperativa edilizia, nella quale non sono ancora stati effettuati i trasferimenti di proprietà - con i doverosi rogiti - dalla cooperativa, appunto, verso i soci, è possibile costituire il condominio futuro che, per volontà di alcuni soci della cooperativa (non ancora condòmini), approvi un "regolamento condominiale", definendolo addirittura contrattuale, anche se non se ne è mai parlato prima, né in sede di iscrizione alla cooperativa né in sede di prenotazione alloggio? E, in caso di risposta affermativa, si può addirittura nominare un'amministratore?




Marco CONTU - MONSERRATO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?