Cambio millesimi a carico di coloro che ampliano

LA DOMANDA Nel mio condominio si è deciso, un po' forzosamente, di usare la recente disposizione riguardante la suddivisione delle spese per la conduzione-riparazione dell'ascensore. Da ciò, comprendendo il palazzo molti appartamenti, sono emersi dubbi circa l'attendibilità delle originali tabelle dei millesimi ancora in uso, dato che le superfici di taluni appartamenti si sono nel tempo ampliate con verande edificate sui balconi. Chi deve provvedere a calcolare e stabilire le nuove superfici e i nuovi millesimi di proprietà? A carico di chi andrà l'onere di tale valutazione? Oppure è corretto continuare a valutare le mutate proprietà (in millesimi e in superficie) come erano in origine, anche se ora si sono ampliate?




G. N. - VERONA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?