Le tabelle non possono essere retroattive

LA DOMANDA L'importo per lavori di ristrutturazione di un fabbricato viene ripartito tra i condomini in relazione ai millesimi di proprietà, compreso un condomino che all'epoca dell'appalto possedeva un sottotetto non abitabile. Durante i lavori, questo comdomino ottiene il permesso dal Comune di recuperare il sottotetto trasformandolo in un'unità abitativa. Così effettua l'intervento. L'amministratore ritiene di dover modificare la ripartizione a suo tempo approvata considerando l'unità non più come sottotetto, ma come unità abitativa, ricalcolando di conseguenza la nuova quota di partecipazione. Si chiede se è corretta la rivisitazione delle quote, giacché al momento del contratto d'appalto e dell'approvazione del piano di riparto l'unità era un sottotetto, provvisto dei relativi millesimi.




B. C. - CROTONE

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?