Una diffida per adeguare l'anagrafe condominiale

LA DOMANDA Nel nostro condominio, due appartamenti contigui sono stati fusi e trasformati in un unico appartamento, di area maggiore rispetto a quella complessiva dei due preesistenti, viste le molteplici pareti eliminate. Non è stata data alcuna comunicazione all'assemblea. La tabella millesimale riporta ancora i due nominativi dei precedenti proprietari. Mi domando se l'amministratore, al fine di verificare la dislocazione delle unità abitative all'interno del fabbricato e di aggiornare il registro dei condomini, può chiedere di fornire la partita catastale delle singole unità per accertare senza ombra di dubbio la proprietà e il relativo proprietario.




L. A. - BARONISSI

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?