Destinazione a parcheggio senza possibili modifiche

LA DOMANDA In un condominio costruito nel 1982, sulla base della legge 765/1967, esisteva il diritto a un'area di parcheggio pertinenziale in ragione di un metro quadrato per ogni 10 metri cubi dell'edificio. In quali casi il Comune poteva, invece, stabilire che l'area scoperta fosse per una parte a uso pubblico e per la parte restante a verde pubblico, derogando così al disposto di legge?




Giovanni QUAGGIOTTO - PORDENONE

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?