Il servizio di sorveglianza va ripartito per millesimi

LA DOMANDA Nel mio condominio, a seguito di alcuni furti che si sono verificati recentemente, si è deciso di provvedere ad insediare una guardia a copertura delle ore notturne. Alcuni condomini hanno però chiesto che, come criterio di ripartizione, si divida la spesa aggiuntiva per il numero di appartamenti anziché in funzione dei millesimi. corretta tale richiesta o risulta essere palesemente in contrasto con le norme e le consuetudini? Preciso inoltre che durante le ore diurne esiste già un servizio di portineria che viene addebitato in base alle tabelle millesimali.




Dante GRILLI - MILANO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?