Possibile un'azione di denuncia di nuova opera

LA DOMANDA Sono proprietario di una villetta a schiera, in posizione centrale rispetto ad altre due. Il proprietario confinante alla mia destra (a nord della mia unità) ha presentato una Dia - dichiarazione di inizio attività - per il recupero del sottotetto, sulla base della legge regionale 12/2005 della Regione Lombardia. Lo stesso, dopo avere presentato la domanda, mi manda una lettera, nella quale chiede la possibilità, durante i lavori, di appoggiarsi al mio muro. Io rispondo che non voglio che si appoggi al mio muro confinante e che, soprattutto, sono contrario all'innnalzamento della sua unità.La mia contrarietà è motivata da ragioni estetiche (con il cambio di facciata, su tre villette a schiera, quella "in testa" sarebbe più alta e le altre due più basse), da problemi legati al cemento armato, da eventuali danni che potrebbero derivarmi durante i lavori, da eventuali disguidi legati alla raccolta delle acque, dal sovradimensionamento di afflusso di liquami verso la fognatura. C'è una normativa che permette di bloccare i lavori e di evitare la sopraelevazione?




Alessandro COVELLI - CARONNO PERTUSELLA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?