I «tempi» del liquidatore dopo il bilancio finale

LA DOMANDA Nella liquidazione di una Srl (senza sindaci) i soci potrebbero approvare unanimemente il bilancio finale di liquidazione e autorizzare la cancellazione della società dal Registro delle imprese. Il bilancio finale di liquidazione esporrebbe un piccolo ammontare di cassa che, a valle dell'assemblea di approvazione del bilancio finale, dovrebbe essere utilizzato dal liquidatore per le residue spese di chiusura del conto bancario e di cancellazione dal Registro imprese, mentre quanto residua sarebbe poi distribuito pro quota fra i soci. In caso di di approvazione del bilancio finale di liquidazione, può il liquidatore chiedere, in occasione della stessa assemblea, di essere integralmente liberato o deve comunque attendere la ripartizione fra i soci dell'ultimo ammontare a valle dei due pagamenti succitati?




G. M. - ROMA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?