La successione alla sas della ditta individuale

LA DOMANDA In una Sas (società in accomandita semplice) costituita da due soci, l'accomandante comunica all'accomandatario di voler recedere dalla società.Quali sono gli adempimenti che deve eseguire il socio rimasto, che intende proseguire l'attività come ditta individuale? Deve rivolgersi a un notaio per formalizzare il recesso, e deliberare lo scioglimento della società, oppure il passaggio a ditta individuale avviene "in automatico", dal momento in cui sono decorsi sei mesi e non è stato possibile ricostituire la pluralità dei soci?




F. B. - AGIRA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?