La parte comune si cede solo all'unanimità

LA DOMANDA In un condominio, composto da 8 proprietari, c’è un lastrico solare, parte comune condominiale, impraticabile in quanto sprovvisto di parapetto sui bordi. Un condomino ha l’interesse di acquisire in proprietà una porzione di tale lastrico per poterlo fruire come terrazzo per il proprio appartamento. Ci si chiede quali possono essere le maggioranze assembleari richieste per poter acquisire in “proprietà esclusiva” tale porzione di lastrico. In alternativa, ci si chiede con quale maggioranza sia possibile assegnare il semplice “uso esclusivo” di tale porzione di lastrico, che rimarrebbe quindi di proprietà comune, modificandone la destinazione limitatamente alla parte che verrebbe assegnata in “uso esclusivo“ ad un solo condomino con l’autorizzazione ad aprire una porta là, dove ora c’è una finestra, previa la messa in sicurezza del lastrico, con l’installazione di una ringhiera della stessa fattezza di quella presente nei balconi degli altri condomini.




Carlo Maria RICCABONI - ASSAGO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?