Se al lastrico si aggiungono le verande

LA DOMANDA In quanto proprietario esclusivo della terrazza a livello dell'ultimo piano, negli anni 60 ho sovrapposto, sulle estremità laterali, due verande coperte, sui cui tetti a falda spiovente defluiscono le acque pluvie del tetto dell'attico anch'esso, non praticabile, fino a convogliarsi in quelle della restante terrazza scoperta, per defluire definitivamente verso il basso. La manutenzione delle porzioni di tetto così innalzate, con modifica delle tabelle, va ripartita secondo il principio un terzo-due terzi, o tra tutti i condomini? Oppure la spesa è totalmente a mio carico?




V. S. - PALMI

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?