Conduttore-locatore: il compenso è a parte

LA DOMANDA Ci si chiede se l'amministratore può inserire nella fattura intestata al condominio il proprio compenso, con anche le competenze che riceve da alcuni condomini per la ripartizione delle spese locatore-locatario e non debba invece emettere una fattura a carico di questi soli condomini, ai quali addebita il costo nelle spese personali violando in questo modo anche la privacy dei condomini.




RENZO POLUZZI - 36100 VICENZA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?