Computo dei 15 dipendenti senza arrotondamento

LA DOMANDA In seguito alle novità introdotte dalla riforma del lavoro, a decorrere dal 18 luglio 2012, per il solo datore di lavoro che occupa più di 15 lavoratori è previsto l’obbligo, in caso di licenziamento, di inviare una comunicazione alla direzione territoriale del Lavoro del luogo dove il lavoratore presta la sua opera, e trasmetterla, poi, per conoscenza, al lavoratore stesso (articolo 7 della legge 604/1966, sostituito dall’articolo 1, comma 40, della legge 28 giugno 2012, n. 92).Dovendo licenziare due operai, un'azienda metalmeccanica industriale con 15 operai a tempo pieno e un'impiegata amministrativa part time 40% (tempo parziale di 16 ore settimanali), quindi con un totale organico di 15,40 prestatori di lavoro, è soggetta all'obbligo di cui sopra?Oppure bisogna interpretare la regola nel senso che un numero maggiore di 15 lavoratori (ma minore di 16) superi comunque la sogglia indicata?




R. S. - CONDINO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?