Comunitario e internazionale

L’iter per la «Via» deve precedere l’autorizzazione

di Paola Ficco

L’espletamento della procedura di verifica di assoggettabilità a Via (Valutazione di impatto ambientale) e, se del caso, la stessa Via deve avvenire prima dell’autorizzazione e della realizzazione del rispettivo progetto. Se tale obbligo viene violato, tali procedure devono essere espletate “ex post”. Dall’esito di tali percorsi saranno tratte le dovute conseguenze. Ad ogni modo, nell’ambito di una simile decisione discrezionale devono essere tenuti in considerazione anche i diritti fondamentali del committente. Questo è quello che, secondo le conclusioni ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?