Comunitario e internazionale

Recupero crediti, se il consumatore è chiamato a pagare spese non previste nel contratto scatta la garanzia

di Marina Castellaneta

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Se il consumatore è tenuto a pagare spese non previste nel contratto iniziale all'agenzia di recupero crediti che gli offre una rateizzazione, scatta l'applicazione delle garanzie offerte dalla direttiva 2008/48 sui contratti di credito ai consumatori. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell'Unione europea con la sentenza dell'8 dicembre nella causa C-127/15. A rivolgersi agli eurogiudici la Corte suprema austriaca. L'associazione per l'informazione dei consumatori aveva avviato azioni inibitorie per tutelare chi era stato costretto a versare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?