Comunitario e internazionale

Tifare in club? Non un diritto assoluto

di Marina Castellaneta

Lo scioglimento di un club di tifosi deciso da un Governo per ragioni di ordine pubblico e per evitare episodi di violenza è compatibile con la Convenzione europea dei diritti dell’uomo. È vero che si tratta di un provvedimento dirompente ma, in ragione di un bisogno sociale imperativo come impedire la violenza negli stadi, lo Stato può applicare una misura drastica senza violare l’articolo 11 della Convenzione che assicura il diritto alla libertà di associazione. È la Corte europea ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?